pasta per la pizza

Vi descrivo il procedimento con l’uso di una impastatrice.
Chiaramente si può seguire pari pari impastando a mano: ci vuole solo un po’ di tempo in più e un poco di fatica.
Ma a volte il gesto di impastare è liberatorio.

img_5843

 

600 gr. di farina 00 , meglio se manitoba
 o un’altra farina di forza
7 gr. di lievito disidratato
2 cucchiai di olio
16 gr. di sale
360 gr. di acqua circa

Mettete nella ciotola la farina e il lievito con metà acqua e cominciate ad impastare. Aggiungete l’olio e il sale sciolto in quasi tutta l’acqua rimante.
E’ importante non fare entrare in contatto diretto il lievito con il sale.
Non usate subito tutta l’acqua, perché la farina a volte ne assorbe di più e a volte di meno. Siete sempre in tempo ad aggiungere l’acqua se vedete che l’impasto è troppo asciutto. A dire il vero, potete anche aggiungere farina se è troppo bagnato, ma è un po’ più difficile da impastare dopo.
Lavorate a lungo fino a che l’impasto è omogeneo, e poi lavoratelo ancora un poco.
 Impastare serve non solo ad amalgamare gli ingredienti ma anche a preparare bene per la lievitazione
Formate una palla e mettetela a lievitare in una ciotola infarinata e coperta con la pellicola. 
Fate lievitare in un luogo tiepido e riparato dalla corrente per 3-4 ore.
 Deve gonfiare bene e raddoppiare il volume.
Io scaldo 2 minuti( non di più!) il forno e la faccio lievitare lì.

Poi la pizza la potete condire a vostro gusto. Io uso di solito la passata di pomodoro condita con sale e olio, la crescenza e l’origano.

Pizza dough 

This is the description of the procedure with the use of a kneading-machine.
Of course you can follow the same steps hand kneading: it just takes a little more time and a little effort.
But sometimes the act of kneading is liberating.

600 gr. 00 flour, better if Manitoba, or another strong flour
7 gr. dehydrated yeast
2 tablespoons oil
16 gr. of salt
360 gr. about water

Put in the bowl the flour and baking powder with half of the water and begin to knead. Add oil and salt dissolved in almost all the remaining water. It’s Important not to get the yeast in direct contact with salt.
Don’t use immediately all the water, because the flour sometimes absorbs more and sometimes less. You are always in time to add water if you see that the dough is too dry. Actually, you can also add flour if it is too wet, but is a bit more difficult to knead afterwards.
Knead well until the mixture is homogeneous, and then knead it a little longer. Knead serves not only to mix the ingredients but also to prepare well for leavening
Form a ball and put it to rise in a floured bowl and cover with plastic wrap. Let rise in a warm place and sheltered from the current for 3-4 hours. It must be well inflated and double the volume. I heat 2 minutes (no more!) the oven and put it to rise there.

You can season the pizza according to your taste. I use usually the tomato sauce seasoned with salt and oil, a fresh cheese called “crescenza” and oregano.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...